Body Building

Caratteristiche tecniche: è l’attività sportiva per eccellenza per sviluppare i parametri di forza e volume muscolare. Assieme alla ginnastica aerobica è certamente tra le attività più praticate e diffuse nei centri sportivi, avvalendosi di continue innovazioni tecniche (ed estetiche) sia per quanto riguarda le attrezzature che l’abbigliamento. Determina un importante consumo energetico che, sebbene non elevatissimo, supera quasi sempre le 350Kcal per ciascuna ora. L’incremento della forza e dei volumi muscolari, oltre a rendere il corpo esteticamente più armonico, causa un’importante accelerazione del metabolismo che, nel corso del tempo, non solo favorisce il processo dimagrante ma, soprattutto, permette di prevenire nuovi accumuli adiposi. E’ fondamentale che vengano rispettati alcuni parametri come la corretta esecuzione, la corretta respirazione, e la giusta determinazione dei carichi di lavoro, pertanto la supervisione di un istruttore è un parametro fondamentale. L’allenamento con i sovraccarichi, tipico del body building, è anche parte integrante della preparazione atletica in numerose discipline sportive.

Vuoi diventare istruttore di bodybuilding? Clicca qui per info sul corso!

Consigliata soprattutto a: chiunque ha il principale obiettivo di migliorare l’aspetto estetico o la funzionalità muscolare. E’ una disciplina adatta ad entrambi i sessi e, il timore di veder crescere in maniera spropositata i muscoli raggiungendo le dimensioni che si è abituati a vedere sulle riviste è del tutto infondato, tanto per il sesso maschile che (ancor di più) per il sesso femminile. Una regolare pratica permette solo un rimodellamento dei volumi muscolari. E’ indicato anche a coloro i quali vogliono poter usufruire del centro sportivo nei momenti più comodi, poiché il lavoro con i sovraccarichi è un’attività individuale assolutamente non vincolata ad orari specifici, come accade invece per le discipline di gruppo. Il body building, se correttamente praticato, ha anche l’indubbio vantaggio di contrastare la perdita di massa muscolare nei soggetti in età adulta, e previene efficacemente anche i processi di demineralizzazione ossea.

Rischi o limiti connessi alla sua pratica: fin tanto l’attività è svolta in maniera idonea e senza esasperazioni, i rischi rilevabili sono veramente limitati. Diverso è il discorso connesso all’attività svolta in modo estremamente intenso, che può produrre effetti negativi sul cuore anche di una certa entità. Particolari precauzioni sono da segnalare per soggetti ipertesi o con problematiche osteoarticolari di una certa gravità. In tutti gli altri individui le cui condizioni di salute non sconsiglino la pratica sportiva, non ci sono motivi per non avvicinarsi (o integrare l’allenamento di altro genere) al body building. I reali limiti sono correlati ad una stimolazione cardiocircolatoria non ottimale, non assimilabile a quanto accade nelle discipline aerobiche. Sarebbe pertanto consigliato integrare sempre con un po’ di cardiofitness o altre attività di tipo aerobico.

Il contenuto di questa pagina è tratto dal volume:

Fitness Motivazionale: incrementare e fidelizzare i clienti attraverso la motivazione