Vuoi dimagrire? Allena il cervello!

Argomento della 340° puntata - 03-07-2018:

Siamo tutti presi dall’idea che siano i muscoli la parte del corpo che consuma una maggiore quantità di energia, e quindi allenando i muscoli si possa indurre un significativo dimagrimento.

In molti resteranno spiazzati dal sapere che nel metabolismo basale, ossia la quota di energia che consumiamo per i bisogni fisiologici vitali dell’organismo, che nei sedentari rappresenta la massima parte del dispendio energetico totale, il cervello richiede ben il 19% della quota totale contro circa il 18% del muscolo. L’uso del cervello determina quindi una delle prime voci di spesa energetica, senza la quale saremmo molto più grassi.

Usare il cervello, allenare il cervello per dimagrire non è quindi solo una provocazione. Questo non significa che sia possibile dimagrire provando a risolvere qualche complesso problema di matematica, ma perlomeno utilizzarlo in modo efficace ai fini dell’allenamento.

Sebbene nel metabolismo basale il muscolo incida relativamente poco, naturalmente la questione cambia quando parliamo di un allenamento performante, che può spingere il consumo calorico a valori estremamente importanti.

Ma il vero vantaggio deriva anche da un altro aspetto, un soggetto allenato è maggiormente propenso a usare grassi a scopo energetico anche in condizioni di riposo, cosa che non avviene in un sedentario.

Usare il cervello indica quindi la buona propensione ad un corretto allenamento, senza il fascino di diete lampo o diete drastiche che tante vittime mietono in questo periodo e che molto spesso si traducono con una drastica riduzione dei carboidrati. Un calo eccessivo nella loro introduzione agisce sui livelli di leptina rilasciati dal corpo, con 2 spiacevoli conseguenze: da una parte l’aumento dell’appetito e dall’altra un brusco calo del metabolismo che, tra i tanti meccanismi che lo governano, ha proprio la leptina.

Usiamo il cervello e usiamo i muscoli quindi, una certa quota di carboidrati è fondamentale, anche perché alcune cellule del corpo non possono usare altro, impariamo a dosarli, impariamo a valutare la fonte da cui derivano (i migliori sono i cerali non raffinati e i legumi. Buone masse muscolari possono acquisire più agevolmente il glucosio circolante evitando che alti valori di zuccheri possano essere convertiti in grasso da accumulo, prevenendo la possibilità di ingrassare in modo molto più efficace rispetto ad un successivo tentativo di dimagrimento .