Se smetto di allenarmi il muscolo si trasformerà in grasso?

Argomento della 237° puntata - 08-03-2016:

Due miti sono certamente fra quelli più ricorrenti nelle palestre di tutta Italia, e forse anche di altri luoghi. Uno riguarda la trasformazione del muscolo in grasso e l’altro il suo contrario. Ma procediamo con ordine.

Sono in tanti a temere di intraprendere allenamenti troppo intensi e ipertrofizzanti, convinti che il giorno che dovessero smettere, il muscolo duramente conquistato possa trasformarsi in grasso. Anzitutto occorrerebbe precisare che riuscire ad ottenere una muscolatura dalle dimensioni considerevoli è tutt’altro che semplice, quindi a prescindere da eventuali fantomatiche trasformazioni, potete (anzi dovete) allenarvi con grande impegno e intensità.

In secondo luogo l’attività fisica dovrebbe essere uno stile di vita, non una moda passeggera, e così come nessuno (ci si augura) ritiene che raggiunti i 40 o 50 anni da un giorno all’altro sia meglio non lavarsi più i denti, non ci sono reali motivi per smettere di allenarsi, semmai andrebbe ricalibrata l’attività fisica in virtù delle esigenze e dell’età.

Veniamo al timore sopra citato, questa paura non ha alcun fondamento, poichè non esiste una simile trasformazione. Semplicemente il muscolo rappresenta l’adattamento del corpo al lavoro che si svolge, e determina ovviamente un considerevole incremento nel consumo calorico, con tutti i vantaggi che conosciamo. Nel momento in cui dovessimo smettere di allenarci verrebbe meno la necessità di “conservare” una simile ipertrofia, che gradualmente andrebbe perduta e, con essa, anche l’incremento del fabbisogno calorico. Se a questo non fa seguito un ridimensionamento di quello che mangiamo, la logica conseguenza sarà quella di ingrassare, ma senza per questo aver dato corso a nessuna trasformazione.