Novità in palestra, ce n’è proprio bisogno?

Argomento della 172° puntata - 07-10-2014:

Molti hanno già ripreso ad allenarsi, alcuni non hanno mai smesso sfruttando il periodo estivo per dedicarsi con meno stress agli allenamenti o per cimentarsi in nuove discipline ma, la maggior parte delle persone, sta ricominciando a frequentare le palestre da poche settimane e, fra questi, alcuni stanno procedendo all’iscrizione proprio in questi giorni, per la prima volta o per… l’ennesima prima volta.

Tutti a caccia della novità, ma abbiamo davvero bisogno di novità in questo settore? Innanzitutto dietro una novità molto spesso si cela solo un nome diverso e accattivante, senza una reale nuova disciplina, e questa è quasi la migliore delle situazioni. Altre volte si sfrutta il successo di una attività per ricrearne altre che sono sostanzialmente la stessa cosa ma un po’ meno divertenti o un po’ meno efficaci.

Occorrerebbe però considerare anche un altro aspetto, chi non si è mai allenato e attende sempre una novità per cominciare, come fa ad essere “stanco” di discipline che non ha mai provato? Chi invece grazie ad una attività ha già ottenuto ottimi risultati, che motivo ha di cambiare?

Non vorrei esser frainteso, è giusto ricercare qualcosa di diverso, nuovi stimoli, ma parliamo di un panorama già fin troppo affollato e, il rischio di intraprendere attività prive di una reale efficacia, è molto alto per ritrovarsi poi fra 6/8 mesi senza alcun reale risultato.

Ben vengano quindi anche le novità, ma senza avere l’ansia del nuovo, molto spesso è meglio focalizzarsi su nuovi obiettivi cercando di raggiungerli, perchè il risultato è soprattutto frutto dell’impegno.