Non dimentichiamoci della forza

Argomento della 179° puntata - 25-11-2014:

Non dimentichiamoci della forza. Parliamo spesso di numerose discipline e dei benefici dell’allenamento, spesso focalizzandoci sul dimagrimento che è una delle richieste più frequenti da parte di chi si allena, seguito dal desiderio di una massa muscolare che possa regalare un fisico tonico e tornito. Va tutto benissimo, ma non dimentichiamoci di allenare anche la forza.

Gli allenamenti per la forza sono infatti allenamenti specifici, il fatto di allenarsi con i pesi e di veder accrescere i propri volumi muscolari infatti non è sinonimo di un allenamento specifico per questa caratteristica, che ha peculiarità proprie, e quindi una modalità di esecuzione completamente differente dove, ad esempio, il numero di ripetizioni per ciascuna serie diminuisce, il peso utilizzato aumenta ed anche i tempi di recupero si dilatano un po’.

L’allenamento della forza è una sorta di base da sfruttare poi per qualsivoglia ulteriore beneficio. Che sia l’incremento delle masse muscolari, ma anche l’accelerazione del metabolismo, e quindi il dimagrimento, senza dimenticare tutta una serie di benefici di tipo preventivo sulla salute di ciascuno, come ad esempio limitare i processi di demineralizzazione ossea, ritardare per quanto possibile l’invecchiamento, contrastare in età adulta la perdita di funzionalità e il decadimento delle strutture muscolari.

La forza andrebbe sollecitata già nelle fasce più giovani della popolazione, abbandonando i vecchi timori relativi a improbabili rischi per “lo sviluppo”. Se tutto viene fatto in accordo con il potenziale atletico e i livelli di sviluppo biologico di una persona non si corrono rischi di alcun tipo, per questo è importante sempre affidarsi a personale preparato nella programmazione del proprio allenamento. La forza infine è determinata in larga misura da elementi connessi con la coordinazione, e quindi stimolare questo parametro nei giovanissimi migliorerà le prospettive di forza muscolare quando diverranno poi degli adulti.