L’importanza del recupero

Argomento della 171° puntata - 22-07-2014:

Dopo un anno a parlare di fitness e allenamento è giunto il momento del meritato riposo. E’ una fase dell’anno, quella di fine luglio, in cui complice anche il forte caldo, l’allenamento incontra una fase di maggiore difficoltà.

E’ altrettanto vero che, dopo un anno di allenamenti, c’è anche bisogno di una fase di recupero. L’organismo ha costantemente bisogno di alternare le fasi intense di lavoro a fasi di adattamento rispetto allo stress cui ci si è sottoposti. Del resto, come chiunque si alleni da qualche tempo ha ormai imparato a memoria, al fine del risultato finale l’allenamento, l’alimentazione ed il recupero hanno la stessa importanza.

Non solo il recupero come viene comunemente inteso, ossia fra una sessione allenante ed un’altra, ma anche periodi di stop più lunghi. Questa fase dell’anno è quella ideale, perché è possibile associare ad un periodo di stop dall’allenamento un recupero più completo garantito dalle ferie estive. Sfruttate questo periodo anche per alimentarvi meglio, in genere presi dalla frenesia delle giornate e del lavoro si fa ricorso a cibi già pronti o comunque poveri in micronutrienti. Potremmo acquisire ulteriori buone abitudini che, almeno in parte, riusciremo poi a seguire per tutto l’anno.

Chi si è allenato costantemente e con rigore non comprometterà la sua performance fisica a causa del riposo estivo, e sarà in grado di riprendere la nuova sessione allenante con maggiore grinta e intensità. Viceversa chi è stato sedentario sino ad ora non potrà certo modificare la situazione nel periodo delle ferie. Vale quindi la pena per tutti di tirare il fiato, rilassarsi, e magari pensare a come ripartire con il giusto entusiasmo.

Buone ferie a tutti!