La regola principale per un allenamento che funzioni!

Argomento della 226° puntata - 22-12-2015:

Tra pochi giorni è Natale, non sembra il periodo migliore per parlare di allenamenti, tuttavia voglio farvi un regalo, voglio regalarvi il segreto per un allenamento che davvero funzioni e possa produrre dei risultati, siano essi l’aumento della forza o il tanto sognato dimagrimento (in questi giorni più che mai), l’aumento delle masse muscolari o qualsiasi altra cosa desideriate. La regola d’oro di un allenamento che funziona risiede nella sua semplicità.

Sprechiamo davvero tanto tempo alla ricerca di integratori, tecniche innovative, nuovi attrezzi, dimenticandoci che la macchina umana non è cambiata nel corso degli ultimi secoli e, soprattutto, le nostre dotazioni in termini di movimenti sono relativamente poche. Quello che abbiamo perso di vista è l’intensità di un allenamento, intendendo con quest’ultimo termine una serie di fattori che passano dalla frequenza con la quale ci alleniamo, all’impegno all’interno di ogni singola sessione, e quindi la gestione del corretto carico di lavoro, una esecuzione dei gesti improntata sul risultato che vogliamo ottenere e non sul desiderio di esibirsi in palestra, il grado di concentrazione all’interno di ogni sessione di allenamento, insomma quello che dovrebbe essere un semplice lavoro allenante e non una affannosa ricerca di trucchi e strategie.

Tutti vogliono ottenere dei risultati, ma nessuno sembra avere davvero voglia di allenarsi, è questo il principale problema.

Vi lascio con una provocazione, avete presenti le statue Greche? Ritraggono spesso gli atleti del tempo e i corpi scultorei che possedevano, quanti baratterebbero volentieri il proprio corpo per uno simile a quello di una statua greca, di un atleta di secoli addietro quando poco o nulla si conosceva rispetto alle moderne acquisizioni della scienza dell’allenamento e altrettanto poco sull’alimentazione? Di integratori miracolosi poi neppure l’ombra. Riuscivano ugualmente a modellare il proprio corpo con la semplicità di un allenamento intenso, e non con l’affanno di ottenere tutto e subito, godendo prima di tutto del piacere di allenarsi.

Sarebbe stato inconcepibile proporre i moderni (e tutti da verificare) metodi secondo i quali in pochi minuti di lavoro si possono ottenere i medesimi risultati di un’ora di allenamento. In pochi minuti con un play veloce è possibile guardare e comprendere il senso di un film della durata di un paio d’ore. Ma nessuno di noi lo farebbe davvero, perchè il piacere è connesso anche con la visione, con l’attesa dei colpi di scena che l’accompagnano. Ecco, ci limitiamo semplicemente a vedere un film, non cerchiamo strategie per accorciare il tempo. Fate lo stesso con il vostro workout, concentratevi sulla sua semplicità e i risultati non tarderanno ad arrivare.