I benefici del fitness nel lavoro d’ufficio

Argomento della 192° puntata - 24-02-2015:

Sui vantaggi legati all’attività fisica abbiamo speso fiumi di parole nel corso di questi anni di puntate alla radio, vantaggi sulla prevenzione, sull’umore, sulla funzionalità organica e sul fronte estetico. Ogni volta che siamo convinti di aver esaminato ogni vantaggio ne salta fuori un altro a conferma di quale straordinario strumento sia l’attività fisica e lo sport in genere.

Sembrerebbe infatti che per l’80% dei lavoratori una regolare attività fisica eserciti ripercussioni positive anche sul lavoro in ufficio. La ricerca è stata effettuata analizzando le condizioni di lavoro in 33 Paesi del mondo. Quelli maggiormente attenti a questa interessante ripercussione valutano la presenza direttamente in azienda di spazi per allenarsi o di vere e proprie palestre nelle quali è possibile accedere nel corso dell’orario lavorativo. Si valuta che si tratti di circa il 37% del totale delle aziende prese in esame dalla ricerca.

Inutile dire che anche rispetto a questo l’Italia è un fanalino di coda e i dipendenti che desiderano svolgere attività fisica spesso devono rincorrere i minuti nel corso di una pausa pranzo che naturalmente salta. Cosa ben diversa se si osservano i paesi nord europei dove oltre ad iniziative di tipo statale, sono gli stessi datori di lavoro a stimolare la pratica di attività fisica che si traduce in un miglioramento della produttività aziendale.
Forse ancora più interessante l’iniziativa avviata quest’anno in Russia per effetto della quale le aziende dovranno farsi carico delle spese connesse alla palestra o ad altre attività fisiche dei loro dipendenti.