Allenarsi in inverno: alla ricerca della motivazione!

Argomento della 311° puntata - 12-12-2017:

Allenarsi in modo costante in questo periodo dell’anno per molti è assai arduo. Le giornate fredde e piovose, il buio pesto già nel primo pomeriggio, l’idea di andare a casa dopo il lavoro e buttarsi sotto il getto bollente di una doccia per poi poltrire sul divano rischia di prevalere.

Mai come in questo periodo è quindi necessario trovare il giusto modo per una nuova spinta motivazionale, non sempre è facile ma è possibile dare qualche suggerimento.

#1 – Provate a cambiare attività, spesso la monotonia di un lavoro poco stimolante si fa sentire in maniera più gravosa in questo periodo, relazionarsi con stimoli nuovi può far ritrovare l’entusiasmo sopito.

#2 – Sfruttiamo i sensi di colpa, a breve sarà Natale, tra giorni festivi, impegni, incontri con gli amici, il rischio di saltare qualche allenamento è già molto elevato, a questo si sommano gli inevitabili eccessi alimentari, cerchiamo quindi di trovare nuova grinta per evitare di sommare sin da ora allenamenti saltati e sensi di colpa.

# 3 – Prepariamo ogni cosa fin dal mattino, compreso il borsone della palestra, evitiamo quindi qualsiasi divagazione possa farci rilassare al punto da saltare gli allenamenti.

Non solo, come abbiamo detto, in questo periodo dell’anno anche il surplus calorico è dietro l’angolo, e anche in questo caso resistere non è semplice. Non possiamo e non vogliamo certamente indurre le persone a diventare degli asociali noiosi che non riescono a concedersi un attimo di relax, ma almeno quando siamo a casa proviamo a rispettare un regime alimentare più salubre. Non basta dirlo, occorre chiedersi cosa stiamo facendo per concretizzarlo, se intendiamo mangiare meglio stiamo poi veramente rispettando questa regola sin dal momento in cui facciamo la spesa? Le tentazioni non devono entrare nel frigo, perché basta un attimo di noia, un pomeriggio piovoso per buttarsi a capofitto nei cibi spazzatura.

Più di ogni altra cosa la motivazione è spesso legata agli obiettivi, e quelle che sono le regole per raggiungerli spesso assumono il contorno di ostacoli lungo il tragitto.

Citando Henry Ford però, occorre dire che Gli ostacoli sono quelle cose spaventose che vediamo quando distogliamo lo sguardo dal nostro obiettivo.