5 errori comuni in palestra, quale fai anche tu?

Argomento della 157° puntata - 15-04-2014:

Di errori in palestra se ne commettono tanti da poterne scrivere un libro, vediamo però di individuarne 5 tra i più comuni.

1 – Movimenti parziali: l’esecuzione di lavori con movimenti parziali è spesso legata all’uso di una quantità di peso eccessiva, tale da non permettere l’esecuzione corretta del gesto che, se divenisse più ampio non si riuscirebbe a gestire, proprio a causa di un sovraccarico eccessivo rispetto alle proprie capacità. Questo atteggiamento, tipico di chi crede che i risultati siano frutto del numero impresso sulle piastre, non porta ad alcun beneficio allenante e può essere causa anche di potenziali traumi.
Consiglio: riducete il peso.

2 – “Ciondolare” con i pesi: anche in questo caso la ragione è quella del punto precedente, si vuole usare una grande quantità di peso, (tipicamente nell’allenamento delle braccia), e si finisce col fare esercizi facendo ciondolare i pesi, nel senso di imprimere una sorta di “rincorsa” o addirittura un “colpo di reni” per riuscire a concludere il gesto. Molti pensano di stupire gli altri utenti della palestra mostrando quando siano grossi i manubri utilizzati, in realtà lo stupore che generano è causato da altro!
Consiglio: utilizzate manubri più piccoli.

3 – Fare gli addominali da supino, partendo con le gambe completamente distese: è tipico di quelle persone che ancora insistono sull’idea di allenare gli addominali bassi, e finiscono solo col produrre una stimolazione errata della muscolatura provocando alla lunga problemi a carico della colona vertebrale.
Consiglio leggete un buon libro di biomeccanica e imparate a fare gli addominali.

4 – Eseguire lo squat al multipower, il multipower è quella macchina costituita da un bilanciere “montato” lungo delle guide laterali che consentono un movimento esclusivamente perpendicolare. Sono in tanti a credere che questo attrezzo eviti di commettere errori nel corso dell’esecuzione, o addirittura possa renderla più sicura. In realtà il movimento di accosciata e risalita, tipico dello squat, se viene vincolato lungo una traiettoria perpendicolare non fa altro che produrre uno stress funzionale alle articolazioni della colonna, e non solo a quelle.
Consiglio: archiviate il multipower!

5 – fare delle torsioni con il bastone: anche questo è un errore più volte preso in considerazione, le torsioni col bastone, che secondo alcuni aiuterebbero a “snellire” la regione dei fianchi, in realtà non determinano nessun reale lavoro poichè avere un semplice bastone di legno sulle spalle non produce una resistenza allenante. Questo lavoro può diventare ancora più grave se svolto con un bilanciere sulle spalle che, a causa dell’acelerazione che subisce, determina uno stress articolare incredibile per il rachide lombare.
Consiglio: allenate gli addominali obliqui con uno dei tanti esercizi davvero validi per questa regione.