4 regole per scegliere un integratore alimentare

Argomento della 358° puntata - 08 gen 2019:

  1. Occhio al prezzo: la qualità ha un suo prezzo, vale per ogni cosa. Se è vero che un prodotto più costoso non necessariamente è superiore a livello qualitativo, uno che costa poco certamente è di bassa qualità. Molti ripongono le loro aspettative in termini di salute e risultati in un integratore, ma poi fanno la corsa al ribasso quando si tratta di procedere all’acquisto. Materie prime, purezza del prodotto, investimenti in ricerca, sono tutti elementi che hanno un costo che ricade sul prodotto finale, quando il divario è veramente notevole domandatevi come sia possibile ottenerlo.
  2. Quale integratore? Il mondo degli integratori alimentari è vastissimo e se ne trovano di tutti i tipi, tuttavia sono poche le tipologie che hanno dimostrato di avere una reale efficacia. Comprare tutto quello che capita a tiro speranzosi in un risultato rischia di compromettere portafogli, sogni e salute. Alla larga dalla ricerca di facili consigli sul web, anzi diffidate da chi li elargisce senza nulla conoscere delle caratteristiche di chi li chiede. Non perdete tempo dietro 10 tipi di integratori differenti.
  3. Partite dalle esigenze, non dall’integratore. La maggior parte delle persone acquista un integratore e solo dopo si chiede a cosa possa servire, o legge di ipotetiche virtù e quindi procede all’acquisto. Il percorso deve essere fatto al contrario. Domandatevi di cosa avete bisogno, quale obiettivo ritenete di voler raggiungere, documentatevi sull’esistenza di un prodotto che possa coadiuvare nel raggiungimento del risultato e solo dopo valutatene l’acquisto.
  4. Consultate un esperto, qualcuno che abbia studiato, il vostro medico, un nutrizionista, un farmacista, qualcuno che abbia una reale competenza in materia. In molti si lamentano che il proprio medico sconsigli a priori un integratore, chiedetevi però il valore di chi altrettanto a priori vi suggerisce di assumerlo, spesso è qualcuno che ha interesse nel vendervelo o che supportando l’assunzione di altre persone vuole in parte convincere anche se stesso che fa bene ad assumerli. Gli integratori servono appunto per integrare una carenza, non possiedono virtù miracolose e senza uno stimolo allenante adeguato (spesso l’unica cosa che andrebbe realmente integrata), nessun risultato potrà palesarsi. Altrettanto spesso il fisico imponente che ciascuno sogna non ha alla base l’impiego di integratori, o perlomeno non sono gli integratori l’elemento determinante.