E’ corretto per un professionista del fitness fare lezioni gratis su youtube?

Leggevo questa domanda oggi in un gruppo riservato ai laureati in SM, credo che la risposta possa interessare molti, quindi la pubblico anche qui di seguito.

Quando ho pubblicato il mio primo libro (e anche per i seguenti), prima ancora di farlo uscire, ho messo online GRATIS tutti i contenuti nel mio sito, parliamo di oltre 15 anni fa. Tutti mi dicevano (editore compreso)… ma se i contenuti li metti GRATIS online, chi vuoi che compri il libro?

Quel primo libro è oggi alla 5a edizione, seconda ristampa e ha venduto migliaia di copie, i primi 2 anni tutte vendute grazie a chi leggeva degli stralci sul sito e voleva il libro.

6 mesi dopo l’uscita del libro ho iniziato a inviare GRATIS copie del libro a tutte le biblioteche delle grosse città, tutto a mie spese. E di nuovo mi sentivo dire, se mandi il libro gratis poi faranno le fotocopie, chi altri lo comprerà?

Qualcuno le fotocopie le fece, ma imparando a conoscere il libro moltissimi che lo avevano trovato in biblioteca si iscrivevano ai miei corsi (NonSoloFitness muoveva i primi passi).

Prima docenza universitaria a contratto A TITOLO GRATUITO, anzi ci rimettevo 200 euro a lezione, vivendo a Bologna e avendo la docenza a Macerata. Per i soldi nel weekend vendevo stampanti nei supermercati, 130 euro a weekend, per pagarmi (in parte) benzina e hotel per fare il docente. Ma mi ha permesso di mettere qualcosa di importante nel curriculum già 6 mesi dopo la laurea.

10 anni fa mi contatta un geniale presentatore radiofonico, mi propone di curare una rubrica settimanale, mi porta via 4 giorni di lavoro netto al mese. Compenso: GRATIS! Ma dalla visibilità di una delle puntate finisco su Rai 3, capisco che ho toccato un buon argomento, in 2 mesi scrivo un libro sul tema, esce il libro mi chiama Il Messaggero, Panorama, Radio Montecarlo, Canale 9, Il corriere della sera, Radio24 e decine di altri. Il curriculum cresce, e anche l’odio di qualcuno nei miei confronti ma tutto questo (odio incluso) consolidano il mio progetto iniziale e l’azienda.

Di iniziative simili ne ho prese altre e tutte hanno portato un ritorno maggiore, assieme alle critiche preventive. Ma non voglio annoiarvi oltre.

Senza fare nomi, chi sono i personal trainer e i professionisti che tutti conoscono e con più seguito tra gli appassionati? Parlo di persone del panorama italiano. Sono quelli che da anni regalano su youtube (e non solo), un infinito numero di lezioni. GRATIS. Lo facevano anche prima, senza aspettare l’emergenza. Possono (giustamente) guadagnare cifre che non immaginate, grazie a questo investimento iniziale.

Sono persone che hanno creduto nel loro lavoro, hanno aperto una partita IVA (anche solo per capire come davvero funzionano le cose senza parlare a vanvera), e oggi guadagnano molto, ma molto molto.

Sapete il LAVORO che c’è dietro ogni video di mezz’ora che potete vedere? Non c’è improvvisazione, il tutto va scritto, girato, montato, promosso. Mediamente ogni mezz’ora di video che vedete c’è un giorno e mezzo di lavoro. Il tutto reso GRATUITAMENTE fruibile.

Ora, il punto è un altro, il fatto che molti non abbiano una strategia, che preferiscano sempre e solo lamentarsi di qualunque iniziativa intrapresa dagli altri, non significa che tali iniziative siano sbagliate. Significa che non avete la capacità di strutturare una strategia, di investire tempo e lavoro, e solo DOPO raccogliere i frutti.

Il fatto che NON sappiate e NON vogliate farlo voi, non significa che sia sbagliato se lo fanno gli altri, non a caso quelli che lo fanno non li troverete a lagnarsi per ogni cosa, ma stanno sfruttando questo periodo per farsi un piccolo seguito, creare una nicchia. Guardano al domani.

Se hanno fatto video di qualità e proposto qualcosa di originale, presto potranno raccogliere i frutti. Nella peggiore delle ipotesi si sono fatti conoscere. Chi invece ha perso tempo con le critiche, criticava lo scorso anno, critica ora e criticherà l’anno prossimo.

Questa non è una predica, ma è un consiglio, è GRATUTITO anche questo, prendetelo pure.

alimentazione alimenti allenamento BCAA bodybuilding bruciagrassi bufale caffeina caffè calcio cancro carboidrati cardiofitness carnitina coronavirus cut definizione muscolare dieta dieta alkalina dimagrire distrofia muscolare doping età evolutiva fenomeni del fitness halloween integratori kettlebell miele motivazione ortoressia paleodieta paleofitness pedagogia ph proteine prova costume rimini wellness running scienze motorie sistema immunitario sovrappeso tapis roulant torsioni con bastone veg vegano

Post Correlati

Ancora nessun commento, fai sentire la tua voce!


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *