pierluigi de pascalis - personal trainer  
Home Page Libri pubblicati    
Curriculum Elenco degli articoli  
Rubrica radiofonica  
blog
facebook  Linkedin  Twitter  instagram  Youtube
 


      Blog -
Oggi mi sento un po' vegano, cioè non proprio...
In queste ore di scalpore per la vicenda del bambino che a Firenze ha rischiato la vita a causa dei genitori vegani, mi sento un po' più vegano anche io, cioè non proprio...

Oggi mi sento un po' vegano, cioè non proprio...Mai avrei pensato di dover essere io a spezzare una lancia in favore dei vegani, io che più volte ho contestato scelte alimentari così drastiche e l'ho fatto senza mezzi termini.

Oggi peró mi sento un po' vegano anche io, cioè... non proprio. Succede che a Firenze un bambino venga ricoverato in pericolo di vita per malnutrizione (probabilmente) causata dai genitori vegani. Apriti cielo, nelle bacheche di ciascuno, sino a ieri colorate d'arcobaleno, oggi tutti a schierarsi contro il mondo vegano.

Abbandoniamo per un attimo il significato medico di malnutrizione e fermiamoci al suo significato letterale, possiamo ritenere malnutrizione ogni forma di nutrizione sbagliata, malevola appunto, cattiva al punto da portare a conseguenze estreme e anche alla morte. Proseguiamo dando per scontato che la colpa di quanto accaduto al povero bambino sia esclusivamente della dieta vegana, e chiediamoci peró quanti sono i bambini che rischiano di morire per questa alimentazione e quanti quelli che rischiano di ammalarsi e morire perchè sovralimentati, o perchè i genitori usano il cibo come "premio" (se fai il bravo ti compro le patatine fritte), o per la pigrizia di non voler preparare qualcosa di genuino, o ancora perchè utilizzano il cibo come strumento per far stare buoni i più piccoli, lasciati a ingozzarsi davanti alla tv (non si sa mai che i danni del cibo spazzatura non bastino, aggiungiamo un po' di sana sedentarietà) mentre mamma o papà si acculturano su FaceBook o prendono una laurea alla YouTube University.

Ora... Se quella vegana è una malnutrizione (sempre in senso lessicale e non medico) quest'altra forma di alimentazione cos'è? Come la definiamo l'alimentazione a base di happy meal e coca cola?

Ma come?! Penserà qualcuno di quelli che hanno la pazienza di leggere tutto quello che scrivo... Sino a ieri hai sostenuto che mangiare da McDonald's fosse meglio che andare in pizzeria, hai scritto che la coca cola non fa male come dicono su facebook e ora invece affermi che si tratta di malnutrizione?!

Sbagliato! Io non ho mai detto che bere coca cola o mangiare da McDonald's fosse salubre e raccomandabile, questo è quello che in modo superficiale ha voluto capire qualcuno con un mix di leggerezza e approssimazione. E su questo voglio soffermarmi.

Al di la di quello che le frange più fondamentaliste sostengono, l'alimentazione vegana è tutto tranne che "naturale" e funzionale per l'uomo, nè rappresenta la strada per mettersi al sicuro da ogni possibile patologia (per chi vuole farmi il pippone con The China study prima suggerisco un salto a questo link). Ció premesso, nulla vieta di iniziare a seguirla, ma non con la leggerezza e superficialità che potete dedicare a ciò che scrivo io, ma affidandovi ai consigli di un nutrizionista, tanto più se si tratta di avvicinare i bambini a simili regimi alimentari.

Quindi no, mi spiace, la causa di quanto successo a Firenze non è di due genitori vegani, ma di due genitori ingenui e superficiali, anzi diciamo stupidi dato che non amo edulcorare le cose. Come tanti altri avranno raccolto informazioni e linee da seguire quì e là su qualche sito, convinti che fosse sufficiente a saperne tanto (e forse di più) rispetto al pediatra o un nutrizionista.

Un po' come coloro che fanno le crociate contro i vaccini perchè su facebook hanno letto che provocano l'autismo, ignari e ignoranti del fatto che possono permettersi di non vaccinare i figli non grazie alla loro libera scelta, ma grazie all'immunità di gregge garantita dagli altri genitori. Ma naturalmente loro ignorano cosa sia realmente l'autismo e altrettanto cos'è l'immunità di gregge, si affidano alle semplificazioni estreme perchè semplificare le cose dà sicurezza e fa sentire subito tutti esperti, ma questo è un altro discorso e non voglio divagare.

Non è essere vegani a creare un danno: le semplificazioni e la presunzione di conoscenza uccidono più di qualunque regime alimentare.




© Pierluigi De Pascalis

Ultima modifica 03/07/2015 author


« Post Precedente Post Successivo »


 

    Ulteriori informazioni
Resta aggiornato: inserisci il tuo indirizzo e ricevi un'e-mail ogni volta che è disponibile un nuovo articolo.




Ai sensi del Art. 13 del Regolamento 2016/679 (GDPR) La informiamo che:
PRIVACY POLICY La presente informativa viene resa in ossequio all'art. 13 del Regolamento 2016/679 (GDPR), ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali) agli utenti che accedono al sito web www.depascalis.net ed è relativa a tutti i dati personali trattati secondo le modalità di seguito indicate. IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO Il Titolare del trattamento dei dati personali raccolti è Pierluigi De Pascalis, Via M. Gandolfi, 28/2 - 40050 Castello D'Argile BO pierluigi@depascalis.net DATI RACCOLTI I dati personali trattati sono raccolti in quanto forniti direttamente dall’interessato o forniti automaticamente. I dati forniti direttamente dall’interessato sono tutti i dati personali che siano forniti al Titolare del Trattamento con qualsiasi modalità, direttamente dall'interessato. In particolare sono raccolti e trattati i seguenti dati personali: - elenco dati raccolti : nome, cognome, email, provincia di residenza. I dati raccolti automaticamente sono i dati di navigazione. Tali dati, pur non essendo raccolti al fine di essere associati all’identità dell’utente, potrebbero indirettamente, mediante elaborazione e associazioni con dati raccolti dal Titolare, consentire la sua identificazione. In particolare: - elenco dati raccolti, indirizzo IP, browser, area geografica di connessione, referal link. In seguito all'invio di newsletter, la piattaforma utilizzata consente di rilevare l’apertura di un messaggio e i clic effettuati all'interno della newsletter stessa, unitamente a dettagli relativi all'ip e al browser/device utilizzati . La raccolta di questi dati è fondamentale per il funzionamento dei sistemi di rinnovo implicito del trattamento (vedi la voce Modalità del Trattamento) e parte integrante dell'operatività della piattaforma di invio. BASE GIURIDICA E FINALITA’ DEL TRATTAMENTO I dati sono trattati esclusivamente per le finalità per le quali sono raccolti, come di seguito descritte. Utilizziamo i dati forniti dagli interessati per: • Invio di newsletter a carattere informativo e/o promozionale • solo in caso di specifico consenso dell’utente, per permettere l’adesione a servizi specifici e ulteriori quali l’invio di future comunicazioni informative e promozionali via mail o mediante strumenti elettronici. Il conferimento dei dati elencati nella sezione “Dati Raccolti” per le finalità di cui ai punti n. è obbligatorio per consentire all'utente di accedere al servizio. Per tale ragione il consenso è obbligatorio e l’eventuale rifiuto al trattamento ovvero il mancato, inesatto o parziale conferimento dei dati potrebbe avere come conseguenza l’impossibilità di una corretta erogazione del servizio. Il conferimento dei dati per le finalità di invio newsletter per scopi promozionali, informativi o di ricerca è facoltativo ed il rifiuto a prestare il relativo consenso al Trattamento darà luogo all’impossibilità di essere aggiornati circa iniziative commerciali e/o campagne promozionali, di ricevere offerte o altro materiale promozionale e/o di inviare all’utente offerte personalizzate. Pierluigi De Pascalis non fornisce a terze parti nessuna delle informazioni degli utenti senza il loro consenso, salvo ove richiesto dalla legge. E' in ogni caso esclusa la diffusione e il trasferimento dei dati al di fuori dello spazio UE. REVOCA DEL CONSENSO L'interessato può revocare il proprio consenso alla ricezione di comunicazioni promozionali e commerciali immediatamente, inviando richiesta all'indirizzo email pierluigi@depascalis.net oppure cliccando sull'apposito link di disiscrizione che potrà trovare nel footer di ogni mail promozionale, informativa, e commerciale ricevuta. MODALITA’ DEL TRATTAMENTO I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti, prevedendo in ogni caso la verifica annuale dei dati conservati al fine di cancellare quelli ritenuti obsoleti, salvo che la legge non preveda obblighi di archiviazione. Il trattamento dei dati avviene di norma presso la sede domicilio del titolare, senza l'impiego di personale esterno o terze figure. L'iscrizione e il trattamento relativo sono ritenuti validi fino alla disiscrizione da parte dell'utente, presente in ogni email, oppure dopo 12 mesi dall'ultima comunicazione di cui abbia evidenza di interazione diretta (click, apertura, risposta). Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati. DIRITTI DELL’INTERESSATO Ai sensi dell’art. 7 del Codice della Privacy e dell'art. 13 GDPR ciascun utente ha diritto di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei suoi dati personali, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intellegibile. In particolare, l’interessato ha diritto di ottenere da Pierluigi De Pascalis l’indicazione: 1. dell’origine dei dati personali; 2. della finalità e delle modalità di trattamento; 3. della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l’ausilio di strumenti elettronici/informatici; 4. gli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato; 5. dei soggetti e delle categorie di soggetti ai quali i dati possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati. Inoltre l’interessato ha diritto di ottenere da Pierluigi De Pascalis 1. l’aggiornamento, la rettificazione ovvero l’integrazione dei propri dati; 2. la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge; 3. l'accesso ai propri dati e cioè la conferma che sia o meno in corso un trattamento di dati personali che lo riguardano; 4. la limitazione del trattamento, 5. la portabilità del dato, cioè il diritto di ricevere in formato strutturato i dati personali che lo riguardano; 6. diritto di reclamo all'Autorità di controllo. Infine l’interessato ha il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta. In particolare l'interessato ha il diritto di opporsi al trattamento di dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario commerciale o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale. Le richieste di cui ai punti precedenti dovranno essere inviate via email all’indirizzo Pierluigi De Pascalis AGGIORNAMENTI E MODIFICHE Pierluigi De Pascalis si riserva il diritto di modificare, integrare o aggiornare periodicamente la presente Informativa in ossequio alla normativa applicabile o ai provvedimenti adottati dal Garante per la Protezione dei dati personali. Le suddette modifiche o integrazioni saranno portate a conoscenza degli interessati mediante link alla pagina di Privacy Policy presente nel sito web e saranno comunicate direttamente agli interessati a mezzo email. Invitiamo gli utenti a prendere visione della Privacy Policy con regolarità, per verificare l’Informativa aggiornata e decidere se continuare o meno ad usufruire dei servizi offerti.
Acconsento al trattamento dei miei dati personali Art. 13 del Regolamento 2016/679 (GDPR)

Nessuna pubblicità, niente spam!

Altri progetti e attività

Libri:

A scuola di fitnessA scuola di fitness. Ed. Calzetti Mariucci
5a edizione - 2018
( Elenco dei libri pubblicati)


Personal Trainer
Personal trainer: come sceglierlo, come diventarlo. Ed. Calzetti Mariucci
2a ed. - 2a ristampa Dicembre 2016
( Elenco dei libri pubblicati)


Vigoressia
Vigoressia - quando il fitness diventa ossessione. Ed. Pensiero Scientifico
Giugno 2013
( Elenco dei libri pubblicati)


Brevetti:


Modello di utilità di contenitore per alimentiCoideatore di un contenitore per alimenti liquidi che impedisce l'avaria dell'alimento non utilizzato.
( info)


Modello di utilità dischi per bilancieri con volano internoIdeatore dei dischi per manubri e bilancieri con volano asimmetrico interno.
( info)


Modello di utilità contro errori nelle emotrasfusioniIdeatore del supporto per sacca e ago cannula con ghiera girevole contro errori nelle emotrasfusioni.
( info)


Software:

Software Trainer ProgramSviluppo di un software per la valutazione antropometrica e funzionale di soggetti attivi e sedentari ( info).



Autore degli editoriali di NonSoloFitness. Di seguito gli ultimi pubblicati:




 email: pierluigi@depascalis.net  mobile: +39 339.47.09.234  fax: 06.23.32.84.99 -  Autore: Pierluigi De Pascalis