pierluigi de pascalis - personal trainer  
Home Page Libri pubblicati    
Curriculum Elenco degli articoli  
Rubrica radiofonica  
blog
facebook  Linkedin  Twitter  instagram  Youtube
 


      Emotrasfusioni
Mai piu' errori nelle trasfusioni di sangue
Brevetto di: Supporto per sacca e ago cannula con ghiera girevole contro errori nel processo di emotrasfusione.

Nel corso degli ultimi anni, ed anche di recente, si sono verificati casi di errori o scambi di sacche nel corso delle trasfusioni di sangue. Simili circostanze hanno esiti gravissimi e spesso letali per il paziente vittima dell'errore.

La domanda di brevetto depositata in data 02 ottobre 2013 presso l'ufficio Marchi e Brevetti della Camera di Commercio di Bologna (BO2013U000108) ha per oggetto una innovazione di semplice applicazione, che impedirebbe del tutto la possibilita' di simili eventi in futuro.

La produzione del supporto oggetto del brevetto non ha alcun costo particolare rispetto a quelli attualmente in uso presso gli ospedali, e resterebbe compatibile anche con le attuali sacche di sangue.

Di seguito la descrizione del progetto cosi' come illustrata nella domanda di brevetto:

Stato dell'Arte: Al momento il processo di fissaggio tra la sacca di sangue e l'ago cannula posto in vena e' tale da consentire a sacche di sangue di qualsiasi tipo (contenenti sangue di qualsiasi gruppo) di poter essere fissate a qualsiasi ago cannula per il processo di emotrasfusione;

Problema tecnico: il problema derivante e' causato dal potenziale rischio di errore nell'assegnazione della sacca al paziente, con conseguenze anche fatali;

Soluzioni del problema tecnico: Mediante l'innovazione proposta l'ago cannula e' dotato di un dispositivo con una ghiera girevole. Resta standard il foro centrale per l'ingresso del tubo proveniente dalla sacca di sangue. Ruotando la ghiera si modifica la forma di un ulteriore foro nel quale deve andare ad incastrarsi l'omologa estremita' proveniente dalla sacca di sangue, secondo un meccanismo ad incastro maschio/femmina differente per ogni gruppo sanguigno. Sulla sacca di sangue, secondo la medesima logica, viene inserito un supporto complementare, differente per ciascun gruppo sanguigno. Se la ghiera posta sull'ago crea un ingresso "femmina" di una data forma e corrispondente, ad esempio, al gruppo sanguigno "A" questo impedira' l'aggancio di una sacca di sangue che non abbia il corrispondente "maschio" previsto per le sacche contenenti il gruppo "A";

Descrizione di una o piu' forme di attuazione: il processo sopra descritto puo' essere realizzato mediante procedure differenti (non necessariamente una ghiera girevole) a patto che venga rispettato il principio base per effetto del quale l'estremita' si inserisca solo in un ago che dispone dell'omologa forma;

Funzionamento: La ghiera girevole posta all'estremita'dell'ago (parte non inserita in vena) puo' essere ruotata consentendo 3 scatti e puo'essere fatta avanzare solo in senso orario, per evitare ulteriormente che il gruppo selezionato possa accidentalmente modificarsi. Di default il supporto puo'accogliere sacche contenenti sangue di gruppo 0 (donatore universale) per evitare problemi in situazioni di emergenza. Una volta individuato il gruppo sanguigno del paziente sara' possibile ruotare la ghiera di un primo "scatto" corrispondente al gruppo AB, di un secondo "scatto" per il gruppo A e di un terzo "scatto" per il gruppo B. E' inteso che sulle relative sacche di sangue ci sara' un'estremita' differente per ciascuno dei rispettivi gruppi sanguigni, mentre le sacche di gruppo 0 non avranno alcuna forma particolare in modo da poter essere rapidamente usate in caso di emergenza anche su pazienti che presentassero la ghiera priva di selezione, o ruotata per altri gruppi sanguigni;

Vantaggi: i vantaggi previsti da tale innovazione impediscono meccanicamente l'infusione di sangue di gruppo sanguigno differente rispetto a quello del paziente;

Varianti: il sistema di incastro puo' prevedere una ulteriore variante che ne aumenta la sicurezza relativamente al fattore Rh. In questo caso oltre alla presenza della ghiera girevole sara' predisposta una piccola fessura chiusa da una lamella di plastica rimovibile in via definitiva. In caso di paziente con Rh positivo tale lamella sara' rimossa con una piccola pressione. Sacche di sangue con Rh negativo non presenteranno alcuna protuberanza. Sacche di sangue con Rh positivo presenteranno una piccola protuberanza che andra' ad incastrarsi con la fessura. Questo accorgimento permette a pazienti con Rh positivo di poter ricevere solo sangue Rh positivo, a pazienti con Rh negativo di poterlo eventualmente ricevere sia Rh positivo che Rh negativo.

Contatti per info tecniche e commerciali.


 

    Ulteriori informazioni
Altri progetti e attività

Libri:

A scuola di fitnessA scuola di fitness. Ed. Calzetti Mariucci
4a edizione - 2014
( Elenco dei libri pubblicati)


Personal Trainer
Personal trainer: come sceglierlo, come diventarlo. Ed. Calzetti Mariucci
2a ed. - 2a ristampa Dicembre 2016
( Elenco dei libri pubblicati)


Vigoressia
Vigoressia - quando il fitness diventa ossessione. Ed. Pensiero Scientifico
Giugno 2013
( Elenco dei libri pubblicati)


Brevetti:


Modello di utilità di contenitore per alimentiCoideatore di un contenitore per alimenti liquidi che impedisce l'avaria dell'alimento non utilizzato.
( info)


Modello di utilità dischi per bilancieri con volano internoIdeatore dei dischi per manubri e bilancieri con volano asimmetrico interno.
( info)


Modello di utilità contro errori nelle emotrasfusioniIdeatore del supporto per sacca e ago cannula con ghiera girevole contro errori nelle emotrasfusioni.
( info)


Software:

Software Trainer ProgramSviluppo di un software per la valutazione antropometrica e funzionale di soggetti attivi e sedentari ( info).



Autore degli editoriali di NonSoloFitness. Di seguito gli ultimi pubblicati:


 email: pierluigi@depascalis.net  mobile: +39 339.47.09.234  fax: 06.23.32.84.99 -  Autore: Pierluigi De Pascalis